Diario di bordo: 19 febbraio

San Mauro

Cari amici,

siamo entrati nelle ultime due settimane di campagna elettorale, la tensione certamente sale, ma vi è la forte consapevolezza dell’impegno profuso sino ad oggi. A partire dai chilometri percorsi per portare il programma e la visione del Partito Democratico in tutta la Città Metropolitana: oltre 1500 chilometri (contati) di viaggi, incontri, nuove amicizie e tanta, tanta passione dei nostri militanti. Durante gli ultimi giorni ho toccato diversi comuni: da San Gillio, passando per Pianezza, Parella, Ivrea, Volpiano e San Mauro. In ognuno di questi ho incontrato persone di ogni età e appartenenza sociale, tutti accomunati dalla consapevolezza della posta in gioco il 4 marzo, e dalla voglia, sino all’ultimo, di aiutare il Partito Democratico a proseguire nel percorso di riforme inaugurato negli ultimi anni. 

Per questioni di spazio, vorrei concentrarmi particolarmente su quanto accaduto a Pianezza: sono anni in cui sentiamo dire quanto sia difficile, oggi, per i partiti “tradizionali” (che brutta parola!) riuscire a coinvolgere le persone del territorio, di quanto vi sia un calo dei tesserati. Voglio quindi fare i più sentiti complimenti ai circoli Pd di Alpignano e Pianezza, che hanno organizzato un pranzo di fundraising con oltre cento persone. Essere con loro, vedere il clima di coesione e intercettare così tanti discorsi e confronti sul merito delle principali tematiche che riguardano il nostro Paese è stato un momento di grande soddisfazione, per quanto fatto sino ad oggi e per quanto, sono convinto, potremo continuare a fare domani. 

Vi sono stati, però, altri tre significativi momenti. Il primo è stato, domenica sera, l’incontro ad Ivrea, organizzato dal Circolo Pd cittadino, insieme a Francesca Bonomo e Alberto Avetta: due ore di confronto sul tema delle sinergie possibili tra enti locali e imprese. Un argomento importante, perché il Governo locale è l’autorità pubblica più vicina ai cittadini e alle esigenze delle imprese. Dopo un periodo di difficoltà dovuto dalla crisi e da misure come il patto di stabilità, superato grazie alla legge di stabilità 2016, gli spazi di investimenti dei nostri comuni si stanno allargando e giocheranno un ruolo fondamentale nel rilancio del nostro tessuto economico.

Venerdì pomeriggio ho invece avuto un interessante incontro con l’ordine dei farmacisti, durante il quale abbiamo affrontato, tra gli altri, un tema particolarmente delicato: quello del contrasto al riciclaggio.

In ultimo, vorrei ringraziare, di cuore, Freisa Allumini, che mi ha dato l’opportunità, questa mattina, di visitare il loro stabilimento a Volpiano e di rendermi partecipe di una bellissima realtà nostrana. Una vera e propria eccellenza italiana, riconosciuta anche a livello internazionale, che fa della cura del dettaglio, della sostenibilità e dell’innovazione i propri cardini. Si occupa di progettare e commercializzare sistemi ecosostenibili per serramenti in alluminio per l’edilizia ad alta efficienza energetica, totalmente made in Italy e indirizzati a una platea di clienti che vanno dal piccolo artigiano alla grande impresa edile. È grazie alla lungimiranza, alla cura del dettaglio, alla dedizione di attività produttive come queste se il nostro Paese sta riuscendo, giorno dopo giorno, a lasciarsi la crisi economica alle spalle, guardando al futuro con rinnovato ottimismo e tanta voglia di fare!

You may also like

Intervista a Radio in Blu: il Governo e il Partito Democratico

Questa mattina sono stato intervistato da Radio in