Diario di bordo, 2 marzo – Aspettando domenica…

Cari amici,

da questa sera si andrà in silenzio, in attesa di conoscere il risultato del voto di domenica. È stato un mese che non esagererei a definire stremante. Il contachilometri della mia macchina, resettato per l’occasione il 1°febbraio, ha superato quota 3000, e l’agenda mi racconta di oltre cento appuntamenti in tutto il territorio della provincia torinese. Ma è proprio grazie agli incontri, alle nuove amicizie, ai confronti, alle mille idee ricevute e alla vostra impressionante passione che ho trovato le energie necessarie per affrontare con entusiasmo, giorno dopo giorno, questa importante avventura. E così è stato anche in questi ultimi giorni: mercoledì ho avuto un interessante confronto con gli operatori del terzo settore mentre, alla sera, una trasferta a Perosa Argentina per concludere, con un dibattito, la campagna elettorale locale!

Giovedì ho, invece, accompagnato il Ministro Padoan a incontrare diverse società e associazioni torinesi. Durante il pomeriggio abbiamo anche avuto modo di commentare brevemente i dati rilasciati dall’Istat. Il Pil aumenta dell’1,5%, i consumi dell’1,1%, gli investimenti del 3,7% e l’export di beni e servizi del 5,5%. Sono segnali incoraggianti, che riflettono anche la bontà dell’azione riformatrice intrapresa negli ultimi anni dal Pd. Dati che ci spronano, in questi giorni conclusivi della campagna elettorale, a dare ancora di più per poter continuare a guidare l’Italia verso la ripresa!

Per concludere, la sera, a Villar Dora con Davide Gariglio e Magda Zanoni, per un incontro intitolato “L’Italia che vogliamo”. Un’Italia capace di affrontare le sfide che le si porranno davanti con ancora più forza. Venerdì ho invece voluto dedicare la giornata, l’ultima di campagna elettorale, al mio quartiere, San Salvario, incontrando amici e associazioni.

Volevo, più di ogni altra cosa, ringraziare tutti voi per il supporto e il grande impegno profuso in questi 30 giorni. Abbiamo dato tutti il massimo, ora è il momento dell’attesa, della tensione e della speranza. Inutile sottolineare la mia tensione, ma sono convinto che faremo bene, ve lo meritate soprattutto tutti voi: siete la dimostrazione che il Partito Democratico è una grande comunità!

 

You may also like

Intervista a Radio in Blu: il Governo e il Partito Democratico

Questa mattina sono stato intervistato da Radio in