Marino: banche venete in dissesto per mala gestione, ma sistema solido

Banche

Torino, 2 dic. (askanews) – “La piccola storia delle banche finite in dissesto va inquadrata all’interno di un mondo bancario solido, perché il mondo bancario italiano e’assolutamente solido, come è emerso da due indagini conoscitive”. Lo ha detto Mauro Maria Marino, presidente della Commissione finanze e tesoro al Senato della Repubblica in apertura di un incontro promosso dall’Abi a Torino. “Si tratta di una storia di mala gestione e in alcuni casi di una vera piccola criminalità finanziaria” ha detto Marino. “In passato c’era un meccanismo centralistico ed efficace che affidava a Bankitalia la vigilanza, la regia del sistema. Una regia discreta, felpata, che in tanti anni ha saputo pilotare ogni crisi senza scossoni. Non sono mancati scandali e dissesti ma nessuno dei clienti ha mai rischiato un centesimo e quando e’ intervenuto lo Stato ha sempre recuperato i suoi soldi, magari in tempi lunghi o addirittura ci ha guadagnato. Questo sistema è stato cancellato dalla vigilanza unica e non capire che il sistema aveva mutando tutti i riferimenti e’ stato il vero errore” ha sostenuto Marino. “Il vecchio sistema permetteva di intervenire e correggere, anche di punire ma senza contraccolpi sistemici” ha concluso Marino. Prs 20171202T124242Z

You may also like

Audizione del Dott. Ignazio Angeloni (Consiglio Vigilanza BCE)

L’audizione del Dott. Ignazio Angeloni, componente del consiglio