Marino. “Basta audizioni su Etruria. Non è necessario sentire Ghizzoni”

LaStampa

La Stampa – di Barbera e Paolucci | Il vicepresidente della Commissione banche: “Il lavoro è stato utile. Ascolteremo Visco e Padoan, possibile convocazione di Nouy”.

Mauro Maria Marino è un educatissimo senatore torinese. Il teatrino attorno alla commissione di inchiesta sulle banche ne sta mettendo a prova l’aplomb. Lui è vicepresidente in quota Pd, l’altro è Renato Brunetta, in quota Fi. Chi passa in questi giorni davanti all’ufficio del Presidente Casini li sente spesso discutere tutti e tre. 

Non è così?

Abbiamo sensibilità diverse ma stiamo cercando di trovare un punto di equilibrio per il bene della Commissione

Manca un mese, o meno, allo scioglimento delle Camere. Dopo di allora dovrete sospendere i lavori e limitarvi a scrivere una relazione. Riuscirete ad ascotlare il Governatore della Banca d’Italia e il Ministro del Tesoro?

Casini ha delegato me e Brunetta per un’ipotesi di calendario: dovremmo ascoltare il Presidente della Consob Giuseppe Vegas il 14 dicembre (il giorno dopo scade il suo mandato ndr), il 15 Ignazio Visco, il 18 Pier Carlo Padoan. Stiamo cercando una data per sentire il Presidente della vigilanza unica europea Danielle Nouy. Sul resto ci confronteremo. [Leggi l’intervista completa]

Facebook Comments

You may also like

#Millegiorni e oltre: fatti concreti – Torino

Cari amici, venerdì 15 dicembre, presso il Circolo