Parere approvato dalla Commissione sull’AG. n.454 (fondi di investimento europei a lungo termine)

Fondi

Parere approvato dalla Commissione sullo  schema di decreto legislativo recante norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 2015/760, relativo ai fondi di investimento europei a lungo termine.

 

La Commissione Finanze e tesoro, esaminato l’atto in titolo,

preso atto delle osservazioni espresse dalle Commissioni consultate,

premesso

che il regolamento UE n. 760 del 2015 ha introdotto una nuova categoria di fondi europei di investimento, qualificati come “investimenti alternativi”, non rientranti quindi nelle categorie di azioni o obbligazioni;

che occorre assicurare un grado di armonizzazione quanto più elevato possibile, attraverso modifiche di rango legislativo nell’ordinamento interno;

che la legge di delegazione europea 2015, 12 agosto 2016, n. 170, reca all’articolo 13 criteri e principi direttivi per apportare le modifiche necessarie al Testo unico delle norme in materia di intermediazione finanziaria, di cui al decreto legislativo n. 58 del 1998;

considerato che l’articolato dello schema attua i citati criteri di delega,

esprime parere favorevole con la seguente osservazione:

in riferimento al potere regolamentare della Consob, di cui al comma 6 dell’articolo 1 dello schema di decreto, si ribadisce il favore per disposizioni regolamentari che – nel permettere agli investitori “una valutazione informata sull’investimento proposto e dei relativi rischi” – siano orientate a garantire semplicità e immediata percezione del prodotto finanziario e dei rischi connessi. 

You may also like

Audizione del Dott. Ignazio Angeloni (Consiglio Vigilanza BCE)

L’audizione del Dott. Ignazio Angeloni, componente del consiglio