Riforma del catasto: presto un nuovo confronto con il Governo

Riporto un passaggio di un’intervista rilasciata a Vincenzo Perrotta, di Italia Casa, in cui mi è stata fatta qualche domanda sullo stato dell’arte in merito alla Riforma del Catasto. Inutile sottolineare, come già fatto in passato, quanto tale riforma sia di fondamentale importanza, a causa delle immense diseguaglianze e iniquità presenti oggi all’interno del sistema. Un modo per rendere il catasto più giusto, sempre tenendo ben presente che si tratta di una riforma a invarianza di gettito e quindi, in alcun modo, comporterà un aumento della pressione fiscale come da alcuni paventato. 

L’argomento non pare all’ordine del giorno dell’agenda politica nazionale, nonostante sia stato definito in passato come fondamentale per il Paese. Di fatto, sono mesi che di catasto, praticamente, non si sente più parlare. Eppure, per i proprietari di case, ma anche per tutta una serie di categorie professionali che gravitano a vario titolo attorno al settore immobiliare, si tratta di una questione che andrebbe affrontata e risolta al più presto.

Allora, quando verrà ripreso l’iter della riforma degli estimi? Lo abbiamo chiesto al senatore Mauro Marino, Presidente della Commissione Finanze e Tesoro del Senato: “Ho sempre sostenuto la necessità di mettere mano al catasto. Lo sostengo dai tempi della discussione sull’attuazione della delega per un sistema fiscale più equo, trasparente e orientato alla crescita. A breve, tuttavia, dovremmo avere un nuovo momento di confronto con il Governo per il individuare il percorso da seguire”. In programma, dunque, una nuova audizione in Commissione congiunta per parlare della continuità dell’azione della delega con il vicemninistro dell’Economia e delle Finanze, Luigi Casero.

Comunque sia, per Marin la Riforma catastale non penalizzerà la casa e anzi: “E’ necessario sgomberare il campo da ogni equivoco. Coloro che sostenevano che la riforma avrebbe aumentato la tassazione va detto che hanno fatto un errore e provocato un danno, bloccando la discussione”

 

You may also like

Intervista a Radio in Blu: il Governo e il Partito Democratico

Questa mattina sono stato intervistato da Radio in