Un passo in avanti per la salvaguardia degli investitori delle 4 banche

Oggi la Commissione Finanze e tesoro del Senato ha approvato il parere riguardante lo schema di decreto legislativo sulle modalità e i criteri di nomina degli arbitri per l’erogazione del Fondo di solidarietà in favore degli investitori. Un tassello importante, insieme a quanto già contenuto nel decreto Salva Risparmio, per salvaguardare gli investitori delle quattro banche e, più in generale, per ricostruire un rapporto di fiducia tra i cittadini e il sistema bancario. Vorrei sottolineare quindi l’importante indicazione al Governo, tesa a rendere possibile il ricorso all’arbitrato per gli obbligazionisti delle quattro banche che non hanno avuto un rapporto contrattuale diretto con la banca in risoluzione, ovvero che ne sono venuti in possesso attraverso il mercato secondario.

You may also like

Audizione del Dott. Ignazio Angeloni (Consiglio Vigilanza BCE)

L’audizione del Dott. Ignazio Angeloni, componente del consiglio